EXPO 2015, nutrire il pianeta..

..ma torniamo ad EXPO 2015,

nutrire il pianeta”

expo 2015 nutrire il pianeta energia per la vita (4)Negli ultimi giorni si sta parlando molto di questo grande evento, e purtroppo non sempre in positivo, anzi, molti temono la solita figuraccia italiana. Ebbene si, i lavori per la costruzione delle opere previste e dei padiglioni non sono proprio a buon punto, anzi, e molte opere accessorie sono state addirittura ridotte o proprio eliminate, come le vie d’acqua, ma non disperiamo!

Palazzo Italia (foto sotto) sarà l’edificio più grande ed imponente realizzato, uno dei pochi che probabilmente rimarrà anche dopo EXPO, dove saranno esposte le nostre eccellenze, la cultura e la tradizione del nostro paese. È l’edificio di rappresentanza dello Stato e del Governo Italiano.

expo 2015 nutrire il pianeta energia per la vita (5)Lo stesso spazio sarà diviso dal Cardo e dal Decumano, ossia i due assi su cui è costruita la struttura del Sito Espositivo e si ispirano alla struttura del castrum latino. Su questi assi si affacciano i padiglioni dei Paesi partecipanti.

La Lake Arena sarà il più grande spazio aperto per i visitatori: un bacino d’acqua circondato da gradinate e una piazza capace di accogliere 20.000 persone e circa 100 alberi.

lake_arena1Infine l’Open Air Theater sarà un grande teatro all’aperto in cui si svolgeranno concerti, spettacoli teatrali e cerimonie ufficiali.

Avendo seguito il procedere dei lavori negli ultimi anni posso dire con un insperato ottimismo che nel bene o nel male ce la faremo, che forse non sarà proprio tutto al 100%, ma che un dignitoso 95 lo raggiungeremo al primo di maggio.

In effetti i lavori sono forse iniziati leggermente tardi, ma lavorando 24 ore al giorno su più turni i progressi che vengono fatti non sono indifferenti, l’area, lunga quasi 2km, ospita decine e decine di padiglioni, di cui alla data di oggi già un buon numero risulta in via di completamento, e di certo saranno fruibili per la data di apertura.

expo 2015 nutrire il pianeta energia per la vita (1)Ogni padiglione infatti, oltre ad avere uno stile ed una architettura davvero originale, conterrà al suo interno un proprio percorso espositivo, che in aggiunta alle aree tematiche consentirà al visitatore interessato di poter approfondire ogni tipo di argomento, così come a quello distratto di godersi un piacevole caos.

Comunque, nonostante gli inspiegabili allarmi di alcuni giornali, tra l’altro facilmente confutabili, la situazione non è poi così tragica. Ci sono stati problemi, e come sempre sono stati in molti a voler guadagnarci ben più che qualcosa, ma grazie alla tenacia di chi ci ha creduto fino in fondo di certo saremo in grado di dare ai numerosi visitatori una buona accoglienza.

expo 2015 nutrire il pianeta energia per la vita (1)– EXPO parte 1

– EXPO parte 3

I commenti sono chiusi.