Crea sito

Confettura e marmellata: ecco la differenza

Confettura e marmellata.

Per la maggior parte di noi sembrerà davvero strano ma confettura e marmellata sono due prodotti diversi tra loro.

Cosa ancora più incredibile è che la marmellata è un prodotto ottenuto esclusivamente da agrumi come arance o simili. Per tutti gli altri tipi di frutta il nome corretto da utilizzare è confettura.

Tutto questo è stato regolamentato da una precisa legge della Comunità Europea come segue:

  • Marmellata: Prodotto fatto di zucchero e agrumi (arancia, limone, mandarino, pompelmo, cedro) con percentuale di frutta di almeno il 20%.
  • Confettura: Prodotto di zucchero e frutta di ogni altro tipo con percentuale di frutta non inferiore al 35%.

L’origine della marmellata risale già al tempo di romani e greci. Molte leggende in realtà raccontano della principessa Caterina D’Aragona, che nostalgica di non poter più avere a disposizione i frutti della sua terra, la Spagna, trovò il modo di conservare le arance trasformandole in marmellate.

In realtà come dicevamo in precedenza già in epoca antica per conservare la frutta più a lungo era abitudine cuocerla in misture di vino o miele. Fu solo dopo il 1300 circa, quando venne importato per la prima volta lo zucchero in Europa, che la procedura divenne quella seguita ancora oggi.

La confettura almeno in origine differiva dalla marmellata solo dalle dimensioni della frutta in pezzi utilizzata, solitamente più grossolani e senza buccia e semi.

Gli ingredienti principali, quelli che utilizziamo ancora noi per le marmellate o confetture fatte in casa, sono semplicissimi: frutta e zucchero.

Sia che decidiamo di farle noi in cucina, o di acquistarle al banco del supermercato, le marmellate possono essere fatte con qualsiasi tipo di frutto disponibile, e non solo! Ovviamente la soddisfazione di provare a farle noi stessi le renderà ancora più gustose.

Siete pronti a creare la vostra marmellata o confettura preferita?

 

Le nostre creazioni in cucina

-> Clicca qui per le nostre ricette <-